Partita tosta con il Mantova

Settimana quella trascorsa con allenamenti a pieno ritmo e con un faccia a faccia tra i giocatori e mister per analizzare la bruciante sconfitta con il Tamai. Anche la tifoseria è rimasta imbarazzata dalla prova, è vero non si può sempre vincere ma lottare per raggiungere tale scopo è un dovere sacrosanto. Mister Tessarin è dispiaciuto perché la sconfitta è venuta proprio tra le mura di casa:

Non vorrei che giocare al Cavallari crei qualche condizionamento ai miei, le più belle nostre prestazioni in effetti le abbiamo fatte nelle partite esterne. Capitolo chiuso ora sotto con il Mantova.

La squadra di mister Cioffi  sta viaggiando a gonfie vele, 40 punti in classifica con 12 vittorie, 4 nulle e 6 sconfitte, 44 i gol al suo attivo.Partita con il freno tirato all’inizio del campionato poi ha cominciato ad inanellare risultati che l’hanno portata in piena zona play-off. Il loro goleador è Correa, un centrocampista con il vizio del gol. Ben dieci i suoi sigilli, seguito da Suriano con sei reti. Nella gara di andata il Mantova inflisse una sonora sconfitta al Delta, fu un quattro a uno per i virgiliani. Un dato statistico, tra le fila deltine sono tre i giocatori che in passato o recentemente sono stati a Mantova. Primo fra tutti Enrico Gherardi che ha ancora ottimi ricordi (dieci le sue reti) quindi Fissore dal 2008 al 2010 per una cinquantina di presenze ed infine Luca Menini, giovane uscito dal loro settore giovanile. Nessun squalificato, a Mister Tessarin mettere in campo la formazione che possa dare le più ampie garanzie. Tifosi che anche per questa trasferta si sono mobilitati e saranno in gran numero al” Martelli” per sostenere i propri beniamini. Arbitro dell’incontro il Sig.Giacomo Casalini di Pontedera. Assistenti Brascheri e Marconi entrambi di Lucca.

FRANCO LODI