Il Delta si arrende alla Clodiense


CLODIENSE – DELTAPORTOTOLLE       1  –  0


Nulla da eccepire e da recriminare, la Clodiense ha fatto sua la partita con pieno merito mettendo in campo quella voglia che è certamente mancata al Delta. Delta , che specialmente nella prima frazione di gioco ha posto il fianco ai continui attacchi veneziani i quali hanno avuto tante occasioni per andare in vantaggio. Si parte e già al 5° un tiro, da distanza siderale di Del Carro si stampa sul palo,  Bala  mette in angolo prima dell’arrivo di Baido. Ancora Clodiense , stop di petto di Baido  che, spalle alla porta, tenta la rovesciata, , palla che si perde a fil di palo. Aumenta il ritmo  l’avversario e Delta in sofferenza, tocco sotto misura di Farinazzo ed  è bravo Bala ad intercettare. Palla continuamente in mano ai padroni di casa che conquistano angoli a ripetizione , segno di una evidente superiorità. Gattoni allenta la presa  con un tiro che passa di poco sopra la traversa: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo , padroni di casa vicinissimi al gol , Bala si erge da baluardo e stoppa Farinazzo.Gran diagonale di Baido  che fa la barba al palo. Si arriva agli ultimi minuti del primo tempo e Mboup , troppo nervoso , protesta vivacemente  ,ammonito e poi espulso.L’arbitro poteva essere più indulgente viste le continue  offese razziste al giocatore da parte di un isolato sostenitore chioggiotto certamente anche sentite dall’assistente di linea. Termina la prima frazione dove si è visto una sola squadra in campo la Clodiense. Delta che dovrà ora disputare tutta la ripresa in inferiorità numerica.Si ricomincia con Gherardi al posto di Roveretto,un paio di punizioni  battute da Duravia, sull’ultima Granziera con un colpo di testa, sfiora il palo.I ritmi della partita sono alquanto calati ma è sempre la Clodiense a mettersi in mostra. Si arriva al 16° punizione poco fuori dell’area deltina, inventata dall’arbitro, sulla palla Baido, gran staffilata, respinge Bala, interviene Farinazzo che deposita in rete.Niente da dire sul vantaggio  dei padroni di casa  ma originato da un evidente errore arbitrale, la punizione era a favore del Delta. Delta che cerca di allentare la pressione avversaria ma nessun tiri versi la porta difesa da Corasaniti.Sostituzioni da ambo le parti che non modificano  i valori in campo. Clodiense che, pur avendo ridotto le sue azioni  riesce, senza troppa fatica, a portare in porto un risultato molto importante ai fini della propria classifica. Per il Delta una battuta a vuoto che merita il giusto approfondimento, non si possono fare risultati positivi senza tiri in porta e soprattutto da catechizzare un certo nervosismo in campo, con tale atteggiamenti si annebbiano le idee e si è soggetti a queste deludenti prestazioni.Speriamo arrivino presto i punti mancanti per una tranquilla riconferma della categoria, squadra che deve cambiare registro, rimboccarsi le maniche e lottare sino allo stremo, per poter uscire da questa situazione negativa.Da lodare , nonostante tutto, il supporto continuo dei tifosi deltini, sempre attivo anche quando onestamente vedono  prestazioni al di sotto del valore della squadra, l’attaccamento alla squadra sopra ogni cosa.

CLODIENSE: Corasaniti, Dell’Andrea, Granziera, Pastorelli, Volpato(29° st Motretto), Conti( 43° st Dondoni)Abrefath, Del Carro, Farinazzo, Duravia(43° st Mazzola), Baido. Allenatore De Mozzi.

DELTAPORTOTOLLE: Bala, Menini, Mboup, Tarantino, Presello, Cavallini( 5° st Capogrosso), Arvia( 40° st Pasi), Gattoni, Karapici, Alessandro( 15°st Vuthaj), Roveretto( 1° st Gherardi). Allenatore Tessarin.

Marcatori al 16° st Farinazzo (C)

Ammoniti: Duravia(C) , Gattoni e Arvia (PT). Espulso per proteste Mboup(D). Angoli 9-3.

Arbitro Sig:ra Valentina Garofalo  di Vibo Valentia.

Spogliatoi:

Tessarin allenatore Delta:

Dispiace per l’espulsione di Mboup ma sentire queste offese razziali al giorno d’oggi è una gran vergogna per tutto il calcio. La reazione del giocatore a ciò  vi è stata ma sia il direttore di gara che il segnalinee potevano anche capire in che stato si trovava il mio giocatore. Chiaro che si è trattato di una sola persona, il resto del pubblico chioggiotto si è ben comportato.Per quanto riguarda la partita , siamo andati meglio nella ripresa  ma senza incidere.La vittoria dei rivali è più che meritata visto  anche le occasioni a loro capitate nella prima frazione di gioco. Pazienza dobbiamo rinserrare le fila e prepararci bene per il prossimo incontro , il derby con l’Adriese.

FRANCO LODI