Delta vince con il Chions e convince

DELTA PORTO TOLLE – CHIONS   1 – 0

Il Delta affronta il Chions con l’intento di far dimenticare il brutto passo falso ad Este. Formazione deltina alquanto inedita stante infortuni e squalifiche ma questo deve essere comunque l’incontro in cui gettare anima e corpo per arrivare alla vittoria. Si comincia con un gran tiro di Malagò da fuori area, Peresson si supera togliendo nettamente la palla indirizzata all’incrocio. 12° punizione per il Delta Malagò sparacchia sopra la traversa. Cross di Boron, Gherardi gran capocciata interviene Duca a sventare il pericolo. 22° il Gol, Boron si avvicina all’area, scodella per Pandiani, un paio di passi entro l’area e scocca il tiro risolutore. Delta in vantaggio più che meritato. I biancazzurri cercano di insistere approfittando del momento di sbandamento  dell’avversario, 32° Boron ha una buona occasione ma al momento di  concludere si allunga troppo la palla permettendo a Peresson di intervenire. Partita che per ora vede un Delta molto, propositivo. Poche le manovre degli ospiti ma controllate da una difesa deltina molto attenta. 42° occasione assist di Malagò per Radoi, l’occasione è ghiotta, basta cogliere la porta ma questa viene nettamente mancata, poteva essere il doppio vantaggio. Ultima azione del tempo è per Visentin che dal limite dell’area tenta di sorprendere Pigozzo, palla di pocon sopra la traversa. Si va al riposo con il Delta che tiene saldamente in mano le redini dell’incontro. Si riprende con una punizione Di Napoli (appena entrato) che sfiora il palo. 20° brivido per un retro passaggio di Boccafoglia a Pigozzo, che serve Facca, esce a catapulta Pigozzo e sventa la minaccia. 25° punizione di Malagò, colpo di testa di Gherardi e palla che per un niente si infila sotto la traversa. Le solite sostituzione da ambo le parti con il Chions che tenta il tutto per tutto mettendo in campo quattro punte, nella speranza di raddrizzare la partita. Olivera ci prova da appena dentro l’area, di poco a lato della porta deltina. Scambio tra Urbanetto e Marjanovic ma Pigozzi ci mette una pezza. Cinque minuti di recupero e proprio al 47° Pigozzo su sberla di Olivera vola salvando un gol che i più consideravano già fatto. Il fischio finale suggella la meritata vittoria .

DELTA PORTOTOLLE: Pigozzo, Gurini, Oberrauch, Meucci (38° st Sane), Boccafoglia, Sirigu, Radoi (1° st Napoli),Malagò, Gherardi (30° st Koliatko) Pandiani, Boron. Allenatore Zattarin.

CHIONS : Peresson, Duca (1° st Peroldi), Geromin (23° st Vittore), Bertoia, Zamuner, Visentin, Spadera(16° st Trentin), Magnino, Marjanovic, Bortoli( 10° st Urbanetto), Facca( 33° st De Olivera). Allenatore Lenisa.

Reti: 22° pt Pandiani.

Ammoniti: Duca e Magnino per il Chions e Koliatko e Sane per il Delta. Angoli 5 a 2 .

Arbitro Sig: Tomasi Angelo  di Lecce.

di FRANCO LODI

 


Spogliatoio: Mister Zattarin

La partita l’avete vista anche voi, a me è sembrata una buona prestazione, occasioni ne abbiamo avute non poche, soprattutto nella prima frazione di gioco nella quale potevamo andare al riposo con più di una rete. Mi preme sottolineare che, eccetto un paio di situazioni, la concentrazione è stata massima tanto da evitare pericoli più per colpa nostra che per meriti dell’avversario, ribadisco vittoria meritata contro una squadra tosta, non per niente ha sedici punti in classifica e ciò aumenta  il valore della nostra prestazione. Un buon segno  per il prossimo incontro dove intendiamo ripeterci. Dobbiamo continuare a lavorare tanto e giocare sempre e solo con cuore per onorare la maglia che indossiamo, solo così possono essere espresse le nostre potenzialità per arrivare a posizioni più consone al nostro valore.