Il Delta non va oltre il pari con la Clodiense

DELTA PORTO TOLLE  – CLODIENSE  3 – 3

Subito al debutto Dario Sottovia, attaccante con il vizio del gol. Inizio scoppiettante, al 4° minuto Delta in vantaggio, Meucci si disimpegna bene e dal limite dell’area avversaria fa partire un calibrato pallone  che la testa di Sottovia ribadisce in rete. Neanche il tempo di festeggiare che subito la Clodiense agguanta il pari con Bullo che coglie il reparto difensivo deltino disattento. Spingono gli avversari ed al 9° ritornano in vantaggio  con Farinazzo che raccoglie una respinta corta di Pigozzo. Non è finita la goleada, ancora Sottovia sugli scudi, gran tiro e palo pieno, Gherardi  come un falco si avventa sul pallone e mette in rete. Siamo al 15° ed si sono visti già quattro gol. Grossa occasione per i lagunari con Farinazzo ma è bravo Pigozzo a respingere il pericoloso tiro. Al 32° la Clodiense  ritorna a condurre la gara su rigore per fallo di Malagò su Tattini, alla battuta Cinque ed è gol. Partita dalle mille emozioni ma costellata anche da alcuni errori evitabili della linea difensiva deltina. Delta che deve ricompattarsi  per sperare di raddrizzare l’incontro. Occasione per il Delta su cross di Nobile, Gherardi manca di un soffio la deviazione vincente. Finisce la prima frazione tanti gol ma anche tanta imprecisione. Si riprende e gli ospiti cercano di addormentare l’incontro, ritmi ridotti e Delta che fatica a prendere le redini dell’incontro. Prima sostituzione  tra i biancazzurri entra Traini al posto di Gherardi. Al 16° perviene al pari il Delta con l’onnipresente Sottovia  che raccoglie un ottimo invito di Nobile. Ora si gioca per la vittoria finale. 20° Tiro di Sirigu Camerlengo devia in angolo. Al 25° esce Sottovia lo sostituisce Turea, Spinge il Delta ma non riesce a forare la difesa avversaria. Al 32° Malagò lascia e subentra Bortoli. 36° Gurini al cross, testa di Traini e palla che sfiora il palo. Si susseguono angoli a ripetizione per il Delta ma senza alcun esito. Al 40° espulsione di Meucci per doppia ammonizione. Siamo ormai in zona cesarini, quattro minuti di recupero che non sono sufficienti per ribaltare il risultato, Delta che deve accontentarsi  lasciando un po’ di amaro in bocca al numeroso pubblico presente.

DELTA PORTO TOLLE : Pigozzo, Gurini, Oberrauch, Meucci, Boccafoglia,Sirigu, Pandiani, Malagò (32°st Bortoli), Gherardi (13° st Traini), Sottovia (25°st Turea), Nobile. Allenatore Zattarin.

CLODIENSE: Camerlengo, Martino (32° st Bagarolo), Acampora, Granziera, Cuomo, Bagatti, Farinazzo, Erman, Cinque, Tattini ,Bullo (18°st Piazza,41°st Bullo N.) Allenatore Vittadello.

RETI: 4° Sottovia, 5° Bullo, 9° Farinazzo, 14° Gherardi, 32° Cinque (Rigore) 16° st Sottovia

Ammoniti: Pandiani e Meucci (D), Bagatti, Acampora, Erman e Martino(C). Espulso per doppia ammonizione Meucci al 40° st. Angoli 9 a 3. Arbitro Sig. CampagniMatteo di Firenze.

F. Lodi

SPOGLIATOI.

Mister Vittadello (Clodiense): “Partita che in linea di massima mi lascia soddisfatto, visto le nostre attuali difficoltà. In campo abbiamo messo tutto quello che avevamo sopperendo alle diverse defezioni di giocatori squalificati. In settimana abbiamo avuto l’inserimento di alcuni nuovi giocatori e direi  che il loro esordio è stato positivo e anche determinante. Primo tempo molto ben giocato dai miei, nella seconda frazione il Delta più determinato ma pericoli grossi non ne abbiamo avuti. Questo risultato ci fa ben sperare per il futuro. Il campionato è ancora lungo e noi abbiamo voglia e possibilità di raggiungere quel traguardo che ci siamo prefissi.”

Mister Zattarin(Delta):

”Abbiamo buttato via due punti, non si possono prendere tanti gol. Il primo  incredibile, il secondo su palla inattiva e dovuto alla nostra distrazione. Ho notato  il centrocampo poco reattivo rispetto ad altre nostre prestazioni e questo ha influito nell’economia del gioco. Non siamo stati capaci di farci sentire pur essendo superiori all’avversario. Dispiace non aver fatto nostra la partita, comunque proseguiamo determinati a risalire al più presto in classifica.”

Dario Sottovia(Delta) Debutto condito da due reti:

”E’ la mia prima apparizione e posso sentirmi abbastanza soddisfatto della mia partita. Si trattava di un derby e purtroppo sulla carta non si vincono mai, bisogna sudarselo e non commettere errori e mettere in campo tutte le capacità a nostra disposizione. Forse non abbiamo avuto la forza di insistere ulteriormente. Per me è naturale che devo assimilare certi meccanismi propri della squadra ma la compagine è ben assortita e non mi sarà difficile integrarmi completamente”