E’ tempo di saldi ma il Delta non concede sconti. Tamai alle corde.

TAMAI – DELTAPORTOTOLLE   1  –  3

Missione compiuta, il Delta vince a Tamai raggiungendo la zona play-off. La partita non era facile anche perché le insidie dopo la sosta  ci stanno ma il team deltino sembra aver imboccato la giusta strada per una costante risalita di classifica. Si inizia con una percussione di Nadal che salta Boccafoglia ma al momento di concludere è fermato da Tarantino. Stenta il Delta a prendere il comando delle operazioni, Tamai che conta sulle ripartenze per creare difficoltà alla retroguardia polesana. Per ora non è un bel incontro, troppa confusione da entrambe le parti. Un paio, di interventi su Traini che l’arbitro sanziona con punizioni battute da Pandiani senza alcun esito. Ci prova Maccan ad affondare il colpo ma è stoppato da Gurini. Punizione per le furie rosse, batte Giglio palla deviata in angolo. Anche il Delta usufruisce di una punizione, calcia ancora Pandiani, respinge la difesa raccoglie Sottovia che spara alto sopra la traversa. Maccan a creare un pericolo, sfiora di testa un cross di Giglio da posizione ottima per realizzare. 33° risponde Meucci con un gran tiro deviato in angolo da Presello. Termina il primo tempo  di una partita che non ha scaldato di molto gli animi delle rispettive tifoserie. Si riprende ed il Tamai va in vantaggio, 1° Dalla Vedova dal limite dell’area trova un diagonale vincente e porta in vantaggio i suoi (il classico gol dell’ex). Pronta reazione deltina ed al 3° il pari è raggiunto, Gurini al cross, stacco imperioso di Traini e per Colesso nulla da fare. Ora le squadre si aprono un po’ e le azioni d’attacco si susseguono. Punizione di Malagò, deviazione di Traini e palla che sibila sopra la traversa. Meucci al tiro, palla deviata da Colombera 17° angolo per il Delta, batte Malagò, impatta Meucci e mette fuori causa Colesso, vantaggio deltino. Pericolo per il Delta su tiro di Borgobello ma Pigozzo si distende e sventa la minaccia. Punizione di Giglio e palla che sfiora l’incrocio. Qualche fallo di troppo da ambo le parti  ma siamo alle battute finali con il Tamai che si scopre alla ricerca del pari ma sono i biancazzurri che triplicano con Gherardi riceve palla a meta campo, galoppata e servizio esterno per Malagò, gran fendente ed è il  gol che mette fine alla contesa. Termina con i tifosi deltini che applaudono i propri beniamini, ora l’attesa è tutta per il prossimo incontro con il Campodarsego tra le mura  di casa.

TAMAI: Colesso, Barbierato (44° st De Anna), Presello, Colombera, Tanasa, Faloppa, Borgobello, Dalla Vedova, Maccan, Giglio, Nadal (25° st Cuzzi). Allenatore Bianchini.

DELTAPORTOTOLLE : Pigozzo, Gurini, Boccafoglia, Meucci, Tarantino, Sirigu, Pandiani, Malagò, Traini (37° st Gherardi), Sottovia (30° st Turea), Anarfi (8° st Sarr). Allenatore Zattarin-

Reti: 1° st Dalla Vedova (T), 3° st Traini, 17° st Meucci, 48° st Malagò.

Angoli 5  a 3, Ammoniti: Tarantino (D), Faloppa e Maccan (T).

Arbitro Sig. Francesco Burlando di Genova.

FRANCO  LODI