Presentazione gara Delta Porto Tolle – Belluno

Dopo il pari con il Campodarsego, arriva il Belluno tra le mura di casa.La squadra bellunese è reduce da due pareggi ed una vittoria, l’ultima con il Tamai, tre gol all’attivo e due subiti. Bisogna soprattutto stare attenti a Corbanese, e’ la freccia nell’arco del mister De Agostini. Il giocatore non i smentisce mai, sempre in doppia cifra negli otto anni di militanza tra le fila bellunesi. Anche Comi e Lucheo sono giocatori che possono far male. Nel frattempo Belluno che si arrichise di altri due giocatori, Alessandro Brusi dalle giovanili della Juventus e Raffaele Vuolo dalla Nocerina dove ha disputato, la scorsa stagione, trenta partite. Con questi due arrivi la campagna di rafforzamento dei bellunesi si può dire conclusa.

Il presidenteLazzari, il presidente, fa il punto di questo inizio di campionato “Siamo felici per quanto sta facendo la squadra, speriamo di proseguire su questa strada. La speranza è di fare un campionato che non comporti pericoli, una volta fuori dalla mischia, vedremo dove si può arrivare.”

Mister De Agostini sa di aver in mano una squadra che dà piena affidabilità e che darà in massimo per un risultato positivo. Per il Delta partita delicata ma alla luce dei progressi in atto, ampiamente alla portata. Crediamo che mister Barella apporrà alcune modifiche alla squadra tale da renderla più offensiva. Va da sé che questa è una partita da far propria e per la classifica e soprattutto per il morale e quindi qualunque sia la formazione che scenderà in campo l’ imperativo è quello di “ VINCERE “.

FRANCO LODI