Presentazione Gara DeltaPortotolle-Mestre del 03.11.19

Si ritorna al Cavallari dopo la sconfitta con il Montebelluna, partita che come minimo il Delta meritava almeno di pareggiare. Ora è inutile cercare cosa non ha funzionato, si chiude la porta e si riapre affrontando il Mestre, compagine che ha eliminato proprio il Delta in Coppa Italia, quindi biancazzurri che devono tentare il riscatto.

Veneziani che vantano 14 punti in classifica, quattro vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. Gol fatti quindici subiti altrettanti. Staziona, come il Delta nelle zone medio-basse della classifica. Luca Bivi (1994) è il bomber con sei reti realizzate. Può contare su Matteo Gritti (1986) difensore, Carlo Bigoni (1987) attaccante ex Carpi, Pistoiese e per ultimo Este. Matteo Chin (1996) difensore ex Adriese. Infine la scorsa settimana ha provveduto ad un nuovo acquisto Gianni Fabiano (1984) con un passato molto interessante Como, Carpi e Venezia.

L’allenatore è Zecchin che nell’ultimo incontro con il Tamai si è così espresso:

“Incontro vinto con cuore, determinazione e coraggio, bravi i ragazzi che ci hanno sempre creduto. Questo è l’atteggiamento giusto e sono certo che altre soddisfazioni arriveranno. Andiamo ad affrontare ora il Delta, squadra temibile ma abbiamo le motivazioni giuste per far bene”.

Delta che dovrà rispondere positivamente al passo falso con il Montebelluna, una vittoria alzerebbe di molto il morale di tutti.

Mister Barella:

“I ragazzi dovranno dare quanto di più hanno, l’incontro deve essere per noi vincente. Affrontiamo una squadra che io reputo tra le migliori del campionato, sarà dura ma dobbiamo presentarci in campo con la sicurezza di fare risultato. Speriamo che in questa partita di riuscire a finalizzare finalmente la gran mole di gioco che produciamo.”

Tra le fila deltine nessun squalificato.

Arbitra l’incontro il Sig. Sebastian Petrov di Roma.AssistentiSig:na Mara Mainella(Lanciano) e Matteo Franzoni (Lovere).

FRANCO LODI