Il Cjarlins sbanca il “Cavallari”

DELTA PORTO TOLLE – CJARLIN MUZANE 1 – 2

Non ce l’ha fatta il Delta a chiudere positivamente l’ultima partita prima della sosta natalizia. Il Cjarlins espugna il “Cavallari” e si colloca in terza posizione in classifica. All’inizio parte bene il Delta ma poi esce l’avversario ed i deltini non riescono a controbattere sufficientemente.

Si inizia ed è Vita che sfugge al proprio controllore, serve Pasi che nel tentativo di superare Nodoj si allunga troppo la palla e sfuma la buona occasione. 7° Pellielo a Pasi, da questi a Episcopo tiro e bella respinta d Sourdis che salva un gol quasi certo. Punizione per gli ospiti respinge la difesa deltina, si attenua la spinta deltina e l’avversario prende vigore. 23° cross in area di Gubellini respinge con i pugni Bala, la palla arriva a Santi, gran fiondata ed è gol. Nell’occasione la respinta di Bala non è stata delle migliori. Ci prova Pasi al 30° con un tiro dal limite dell’area palla che sfiora la traversa. 41° Anche Bussi prova a sorprendere Bala ma il suo tiro finisce di poco a lato della porta difesa da Bala. 43° è bravo Maistrello ad intervenire su una palla diretta a Gubellini lasciato solo in area deltina. Termina la prima frazione con il Delta a rincorrere, Cjarlin che nella parte finale del tempo ha avuto un paio di occasioni per il raddoppio.

Si riprende Telesi rileva Gemini ed è proprio il nuovo entrato che dopo una sgoppata in fascia calibra in area piccola Vita alla deviazione, palla sopra la traversa. 10° Vita mette in area tocca Zuliani palla che arriva a Telesi gran botta e Sourdis si supera deviando. Dal possibile pari al raddoppio degli ospiti, 13° gran gol del Cjarlins ancora con Santi che sfrutta un bel assist di Bussi. Rimane un pò stordito il Delta ma la 36° riapre la partita gol di Pasi su servizio di Episcopo. Cambi da una parte e dall’altra, occasione per pareggiare capita sulla testa di Vecchi ma la palla fa la barba al palo. Cinque minuti di recupero dove Vita ha una buona occasione per metterla dentro ma la spreca. Termina l’incontro con la vittoria degli ospiti, troppo tardiva la reazione deltina.

DELTA PORTO TOLLE: Bala, Maistrello (29° st Sarr), Tosi (24° st Rosso), Pellielo, Mboup, Vecchi, Gemini (1° st Telesi), Malagò (16° st Busetto), Vita, Pasi, Episcopo. Allenatore PAGAN.

CJARLINS : Sourdis, Ndoj, Facchinutti, Tobanelli, Zuliani, Longato, Bussi, Migliorini (23° st Dussi), Santi (33°, st Spetic), Buratto (15° st Tonizzo), Gubellini (20° st Pez). Allenatore MORAS.

Reti: Santi al 13° pt e 23° st per il Cjarlins, 36° st Pasi per il Delta.

Angoli 4 -2 . Ammoniti Mboup, Bala e Vita per il Delta e Longato per il Cjarlins.

Arbitro sig. Garofalo Gerardo di Torre del Greco.


SALA STAMPA

Massimiliano Moras Mister del Cjarlins

“Obiettivo raggiunto, abbiamo superato un avversario molto forte, siamo terzi in classifica e questo è un traguardo che premia tutti gli sforzi fatti in questo periodo. L’arrivo di Santi ha dato solidità al reparto avanzato, due gol domenica scorsa e altrettanti oggi, non si poteva sperare di meglio da un acquisto appena arrivato. Ho visto la mia squadra molto reattiva soprattutto nella prima frazione di gioco. Sul finale della ripresa dopo il nostro doppio vantaggio, il Delta si è ritrovato e ci ha messo qualche volta in difficoltà. Comunque non abbiamo mai abbandonato il nostro credo, giocare con determinazione e sempre alla ricerca del massimo risultato. Per pensare a cosa potremo fare, prima di tutto raggiungiamo la matematica salvezza e poi vedremo in cosa si può sperare.”

Andrea Pagan mister del Delta:

“Avevamo cominciato bene e fino al loro gol ci sono capitate un paio di occasioni non sfruttate a dovere. Forse eravamo troppo ansiosi ed il Cjarlins ha giocato più tranquillo. Nella ripresa quando vi è stato il nostro momento migliore, l’avversario trova il raddoppio smorzando un po’ il nostro pressing. E’ vero che poi ci siamo ripresi ma vi è qualcosa da rivedere vi sono stati venti minuti del secondo tempo che la squadra non mi è affatto piaciuta. Abbiamo preso due gol in momenti di calo di concentrazione. Ora rimbocchiamoci le maniche e attendiamo fiduciosi la ripresa del campionato. Sull’attaccante che dovrebbe arrivare la società è vigile, si attende il mercato dei professionisti arrivare ad un giocatore che possa portare peso al reparto avanzato per finalizzare ciò che creiamo in campo.”

Riccardo Pasi, capitano Delta:

“Nel primo tempo abbiamo avuto mezz’ora di impasse, non siamo riusciti a prendere la partita in mano. Dobbiamo ancora migliorare nell’approccio all’incontro. Ci siamo ritrovati dopo che loro hanno siglato il doppio vantaggio e negli ultimi venti minuti abbiamo dato il massimo cercando di recuperare il risultato. Siamo stati anche un po’ sfortunati con le occasioni di Episcopo e Vita. Noi al primo errore che commettiamo veniamo puniti, l’avversario il più delle volte se la cava. Speriamo e ne sono convinto che il ritorno ci possa dare soddisfazioni migliori.”

FRANCO LODI