Il Delta cede l’intera posta al Cartigliano

DELTA PORTO TOLLE – CARTIGLIANO 0 – 2

Non è riuscito il Delta a fermare il Cartigliano che ha vinto sfuttando al meglio il suo potenziale d’attacco e dimostrandosi degno del posto che occupa in classifica, vittoria comunque propiziata da un cartellino rosso preso da Raimondi, certamente evitabile.

Si inizia ed è subito angolo per gli ospiti con palla respinta dalla difesa deltina. Subito dopo gran confusione in area biancazzurra, batti e ribatti e finalmente Vecchi spazza via. Punizione per il Delta per fallo su Tosi, batte Malagò intercetta Rossi. Partita molto legata e gli spunti interessanti sono pochissimi. Guadagna campo il Cartigliano e di conseguenza anche l’iniziativa è nelle sue mani. Diversi angoli per i vicentini che non producono nessun effetto.

Anche il Delta batte un angolo, respinge la difesa, palla che perviene a Pellielo che la mette in area piccola, Busetto di testa fa compier una paratona a PozzatoPrima palla gol dopo circa trenta minuti di partita. Riparte il Cartigliano con Michelotto che scodella in area, gran colpo di testa di Michelon e palla che sfiora il palo. Ci prova Busetto da lunga distanza, facile l’intervento di Pozzato. Più nulla sino al riposo, partita fino ad ora abbastanza equilibrata.

Si riprende e Mattioli ha la palla buona a due passi dalla porta di Bala, ma non riesce ad impattare il pallone. Ancora Mattioli ci prova, gran tiro e sfera che sibila vicinissima al palo della porta deltina. 11° la svolta della partita, Raimondi parla all’arbitro, e il direttore di gara di risposta estrae il cartellino rosso. Delta in dieci ed ora si fa dura.

Ospiti che ci provano con Michelotto, para Bala. 22° Delta salvato dal palo su tiro di Camparmò che riprende la palla e spara a colpo sicuro, grande parata di Bala. 27° passa il Cartigliano, Michelotto mette in area piccola gran mischia palla che stanzia a pochi metri dalla porta deltina, interviene Camparmò che sotto misura mette in rete. Ora il Cartigliano forte dell’uomo in più e del vantaggio, spinge per mettere al sicuro il risultato. Ci prova il Delta con Episcopo il cui tiro è ben parato da Pozzato. 36° Euro gol di Michelotto, bomba dal limite dell’area e palla all’incrocio dove Bala non può arrivarci. Il raddoppio mette praticamente fine alla partita. Cartigliano corsaro al Cavallari.

DELTA PORTO TOLLE: Bala, Ruggero, Tosi (20° st Sarr), Busetto, Vecchi, Cuccato, Pellielo (14 st Rosso), Malagò (32° st Episcopo), Telesi (32° st Gemini), Vita, Raimondi. Allenatore Andrea Pagan.

 

CARTIGLIANO: Pozzato, Romagna, Rossi, Zanella, Murataj ( 39° st Moretto), Appiah, Michelon (24° st Marcolin), Benucci (34° pt Ronzani), Camparmò (43° st Caciotti), Mattioli, Michelotto. Allenatore Alessandro Ferronato.

Reti: 27° st Camparmò e 36°st Michelotto.

Ammoniti: Ruggero, Busetto, Telesi e Rosso per il Delta e Murataj per il Cartigliano. Espulso Raimondi al 11° st.

Angoli:4 a 9.

Arbitro Sig. Domenico Leone di Barletta


SALA STAMPA:

Mister Alessandro Ferronato (Cartigliano):

“Sono contento di come si è comportata la mia squadra sia nel primo tempo che nel secondo. Il pallino del gioco lo abbiamo avuto sempre noi, comunque non è stata partita facile ma volevamo la vittoria e la nostra determinazione è stata premiata. Certamente siamo stati favoriti dall’espulsione di Raimondi. Adesso proseguiamo per la nostra strada che è quella di rimanere nei quartieri alti della classifica e se è possibile di migliorarci ancora.”

Mister Andrea Pagan (Delta):

“Sono veramente dispiaciuto, si doveva evitare quel cartellino rosso. La partita sino a quel momento era ancora tutta da giocare. Abbiamo fatto bene fino alla tre quarti ma non siamo riusciti ad incidere nella fase avanzata. Oggi era una partita molto importante, non si possono buttare via possibili punti in questo modo. Ora ci aspetta l’Adriese, ferita anch’essa dal Tamai, sarà partita da giocare in modo totalmente diverso per cercare di ottenere un risultato positivo.”

FRANCO LODI