Un bel Delta cede il Delby all’Adriese

ADRIESE – DELTA PORTO TOLLE 3 – 1

Una giusta premessa, chi non c’era al “Bettinazzi” e sente del risultato, è tenuto a credere che l’Adriese abbia dominato l’incontro con il Delta. Nulla di tutto ciò anzi sono stati proprio i deltini a tenere sulle spine i granata, dominando sul piano del gioco per circa sessanta minuti, costringendo i punteros granata a partire molto lontano dall’area deltina. Due gol su palle inattive ed un rigore concesso frettolosamente dall’arbitro hanno condannato un bel Delta.

Parte bene il team di mister Pagan, 3° tiro di Malagò para Cabras, poco dopo è Busetto a provarci, gran botta e Cabras si supera smanacciando in angolo. Ancora Episcopo da lunga distanza, tiro che non inquadra la porta. Proprio nel momento migliore dei biancazzurri, passa l’Adriese al 15°, punizione di Lo Scicco, palla a Boscolo (in sospetta posizione di fuori gioco) sponda per Florian che di testa insacca. Non demorde il Delta, prima Malagò e poi Mboup tentano il colpo con poca fortuna. Mezz’ora di gioco dove il Delta, pur destando maggior impressione, è costretto a rincorrere. Busetto al tiro, di poco sopra la traversa. Forse uno scambio di opinioni che l’arbitro non gradisce e a farne le spese è mister Pagan. 40° si disimpegna bene Rosso in area e fa partire un diagonale che coglie il palo, pareggio mancato per un soffio, pari che arriva al 42° sempre con Rosso che su cross di Maistrello corregge di testa ed infila Cabras. Termina la prima frazione dove il Delta ha dimostrato qualcosa in più dell’avversario.

Si ricomincia con un tiro di Lo Scicco senza pretese. Busetto alla conclusione para Cabras. 18° staffilata di Beltrame e superba parata di Bala. Lo Scicco in solitaria fuga, interviene in uscita Bala sventando il pericolo. 25° granata in vantaggio, Lo Scicco batte un angolo alto per tutti ma non per Aliù che appostato sul secondo palo con una capocciata mette in rete. Il tris giunge al 35° per un intervento di Mboup su Beltrame che l’arbitro, con manica larga, giudica da rigore, batte Florian e porta a tre le reti per i padroni di casa. 41° opportunità per il Delta, gran confusione in area granata, palla che staziona vicinissima alla linea di porta batti e ribatti ma pallone che non vuole entrare. Finisce l’incontro con un risultato certamente pesante e che il Delta non meritava per quello che ha prodotto durante la partita.

ADRIESE: Cabras, Mantovani, Addolori, Boscolo, Pagan (40°st Lavagnoli) Scarparo, Gerevini, Lo Scicco, Aliù, Florian, Beltrame. Allenatore Mattiazzi.

DELTA PORTO TOLLE: Bala, Ruggero, Maistrello, Busetto, Mboup, Cuccato, Pellielo (28° st Telesi), Malagò, Rosso. Episcopo (41° st Abrefah), Vita. Allenatore Pagan.

Reti: 15° pt Florian (A), 42° pt Rosso (D), 25° st Aliù (A). 36° st Florian su rigore.

Ammoniti: Rosso, Mboup, Episcopo per il Delta e Mantovani per l’Adriese. Espulso al 35° pt Andrea Pagan.

Arbitro sig. Marco Russo di Torre Annunziata.


SALA STAMPA:

Mister Pagan (Delta)

“La colpa è mia dell’espulsione, dovevo stare zitto, però non ho offeso nessuno. La mia squadra certo non meritava un simile passivo. Abbiamo tenuto lontano dalla nostra area sia Aliù che Florian per diverso tempo e solo su palle inattive sono riusciti ad incidere. In definitiva sul piano del gioco noi siamo stati superiori all’avversario, ci è mancata, nella metà della ripresa, quella tranquillità vista nella prima frazione. Ora rimbocchiamoci le maniche e concentriamoci sul prossimo incontro con il Chios, partita da vincere assolutamente per uscire dalla morsa dei play out.”

FRANCO LODI