Il Chions fa il pieno in casa del Delta

DELTA PORTO TOLLE – CHIONS 0 – 1

Partita dal valore doppio per il Delta, prendere i tre punti e togliersi dalla zona pericolosa. Biancazzurri un po’ rimaneggiati causa infortuni e squalifiche. Vince il Chions con una rete al 9° del primo tempo e che il Delta nonostante il molto tempo a disposizione non riesce a ribaltare. Della bella prestazione fatta nel derby solo il ricordo.

Si inizia con un cross di Abrefah, tocco sotto misura di Rosso, para Ceka. Perde palla Maistrello innescando il contropiede del Chions con Acampora stoppato da Vecchi al momento del tiro. Al 9° ospiti in vantaggio su angolo battuto da Novati palla a Doratiotto che scodella in area piccola. Testa di Dal Compare e Bala è battuto. 19° tiro da lunga distanza di Malagò che per poco non inganna Ceka che para in due tempi. Cerca di uscire dal proprio guscio il Delta ma mancano le idee per cercare di rimettere la partita sui giusti binari. Bisogna cambiare atteggiamento altrimenti si fa più dura del previsto. Delta che deve sostituire sia Mboup e Maistrello per infortunio, piove sul bagnato. Il Chions riesce a controbattere le sterili iniziative dei biancazzurri ed andare al riposo in vantaggio non correndo pericoli di sorta.

Si riprende con Telesi al posto di Pellielo. 2° Vita serve Rosso al limite dell’area avversaria, gran botta palla sopra la traversa, si poteva concludere meglio. Spinge il Delta ma lo fa in modo molto arruffone il che favorisce la difesa ospite. 18° si salva il Delta dal doppio svantaggio, gran tiro di Vingiano, vola Bala respingendo la palla che tocca la traversa per poi cadere sulla linea di porta ancora Bala e fa sua la palla, ospiti che reclamano il gol ma l’arbitro fa cenno di proseguire. Un paio di occasioni per il Delta prima con Vita che da posizione favorevole non inquadra la porta, poi con Rosso che in spaccata a pochi passi da Ceka mette fuori. Un tiro di Malagò è facile preda di Ceka. Angolo per il Delta batte Telesi, raccoglie di testa Rosso che non trova la porta. Ci si avvicina alla fine dell’incontro senza che il Delta riesca a mettere un sigillo che significherebbe almeno il pari. Cinque minuti di recupero durante i quali vi è da registrare solo una punizione battuta da Malagò senza nessun esito. Su questo episodio termina l’incontro dove il Delta, pur contando assenze importanti, ha dato l’impressione di non mettere in campo la dovuta cattiveria agonistica per aver ragione di un avversario certamente alla portata.

 

DELTA PORTO TOLLE: Bala, Ruggero, Maistrello (38° pt Tosi), Busetto (37° st Gemini), Mboup (35° pt Castellan), Vecchi, Pellielo (9° st Telesi), Malagò, Rosso, Abrefah (41° st Anarfj), Vita. Allenatore Tessarin Mattia.

CHIONS: Ceka, Nardini, Vingiano (10° st De Cecco), Basso (37° st Contento), Dal Compare, Pisani, Novati, Tagliavacca, Acampora (40° st Tosolini), Filippini (47° st Franciosi), Doradiotto. Allenatore Zanutti.

Reti : 9° pt Dal Compare (C)

Angoli 2-2 Ammoniti Ruggero e Malagò per il Delta, Basso, Pisani e De Cecco per il Chions.

ARBITRO Sig. Luca Pileggi di Bergamo.


SALA STAMPA

Mister Zanutti ( Chions):

“Vittoria meritata, siamo riusciti a non commettere i soliti nostri errori su palle inattive. Dopo il gol non ci siamo seduti anzi penso che il pallone scagliato da Vingiano dopo l’intervento di Bala sia entrato in rete ma l’arbitro ha deciso diversamente. Oggi ho fatto debuttare Nardini (2001) e sono molto soddisfatto della sua prestazione. Questa vittoria ci mette un po’ al riparo da sorprese negative, ora sta a noi continuare su questa strada per avere la certezza di una salvezza senza tanti patemi. Questa era una partita in cui la vittoria valeva il doppio e noi siamo stati bravi ad uscirne vincitori. Ora andiamo avanti alla giornata senza fare previsioni future, cercando quindi in ogni partita di dare il nostro meglio.”

Mister Pagan (Delta):

“Mi era sembrato che dopo aver parlato in settimana di questo incontro, i ragazzi avessero capito che bisognava condurre la partita come il primo tempo del derby. Niente di tutto questo, la squadra ha giocato senza quella cattiveria agonistica che serve per vincere le partite. Sono profondamente deluso della prestazione, pochi i giocatori che si sono salvati dal marasma generale. Nella ripresa vi sono state alcune situazioni dove potevamo pervenire al pari ma si è fatto troppo poco per recuperare il risultato. Ora la classifica si fa preoccupante ma mancano ancora diverse partite e quindi vi è la possibilità di rimediare a questa periodo totalmente negativo. Il Chions ha giocato la sua partita è noi che non abbiamo giocato la nostra, voltiamo pagina e cerchiamo di ritrovarci.”

LODI FRANCO